Il Museo Zadkine

Situato nel cuore di Parigi, nei pressi dei Giardini del Lussemburgo e dell’Hotel Aiglon, il Museo Zadkine emerge da un'oasi verdeggiante, di fronte all'Università Panthéon-Assas.

X
Book your stay
1 Adulto
0-11 anni
0-3 anni
Nessun costo per bambini inferiori a 12 anni
Contatti la nostra reception
per qualsiasi informazione
+33 (0)1 43 20 82 42 Costo delle chiamate locali
musée Zadkine

Inaugurato nel 1982 e dedicato al lavoro di Ossip Zadkine, il museo Zadkine ospita l'abitazione e lo studio dell'artista di origine russa, personalità importante della Scuola di Parigi.

 

Uno studio-museo dal carattere bucolico

 

Situato non lontano dall’Hotel Aiglon, il Museo Zadkine è uno dei rari studi di scultori parigini conservatisi intatti fino ad oggi. Luogo di vita e di creazione, questo studio-museo seduce i visitatori grazie alla sua atmosfera intima e bucolica e alla collocazione nel cuore di Parigi. Ossip Zadkine (1890-1967) abita in questa casa e lavora in questo studio dal 1928 al 1967. Alla sua morte, lascia questi luoghi alla moglie, Valentine Prax, pittrice francese, che decide di donare le opere e i beni del marito, e le sue stesse opere, alla città di Parigi. Il Museo Zadkine ha aperto le porte nel 1982 e nel 2012 è stato completamente restaurato. Nata dalla volontà di rendere questo studio-museo un'oasi di pace e un luogo commemorativo, è stata disegnata una nuova scenografia per mettere in risalto in modo più naturale l'opera di Zadkine.

 

L'opera di Zadkine

 

L’Hotel Aiglon vi invita a scoprire il Museo Zadkine e il suo giardino rigoglioso. Questo studio-museo, dalle linee epurate e semplici, è caratterizzato da pareti bianche che accentuano il contrasto con la pietra, il legno, l'argilla e il bronzo, che sono i materiali su cui lavorava Zadkine. Il percorso della visita segue una linea cronologica, permettendo ai visitatori di seguire l'evoluzione dell'opera di Ossip Zadkine. Le 70 sculture esposte al museo testimoniano la libertà d'animo dell'artista, che amava rappresentare figure e forme sproporzionate, fortemente ispirate all'arte primitiva, africana, egiziana e al Cubismo.

 

La visita si conclude nel giardino, oasi di calma e serenità, dove i visitatori possono ammirare le sculture di bronzo che spuntano dalla ricca vegetazione. Questo luogo, così intimo e privato, continua a fare vivere le opere di Zadkine con il passare delle stagioni.

 

Scelti per voi dal team

Hélène Darroze – La Salle à manger
"Arredo contemporaneo, ambiente ovattato e soffuso dove potrete assaporare deliziosi piatti tra tradizione e modernità e sorseggiare vini del sud-ovest."
4, rue d’Assas – 75006 Parigi
Tel : 01 42 22 00 11
Visitate il sito web
Jean-Paul Hévin
"Cioccolateria famosa per le sue sottili ganaches e i suoi marrons glacés. Avrete voglia di assaggiarli ancora prima di entrare!"
3, rue Vavin – 75014 PARIGI
Tel: 01 43 54 09 85
Visitate il sito web